incentivi auto 2022 stanziati 650 milioni euro
0

Arrivano importanti notizie riguardanti gli incentivi auto 2022, il Governo ha stanziato ben 650 milioni di euro per coprire tutto l’arco di quest’anno.

Questo è quello che trapela da Palazzo Chigi dopo l’incontro tra il sottosegretario Roberto Garofoli e i ministeri di Daniele Franco, Giancarlo Giorgetti, Roberto Cingolani, Enrico Giovannini e Andrea Orlando.

Le categorie destinatarie degli incentivi auto 2022

Gli incentivi per il 2022 sono destinati a: auto elettriche, ibride ed Euro6. Il loro corrispettivo sarà tuttavia ridotto in caso di mancata rottamazione. Si potrà beneficiare di questo bonus anche per l’acquisto di moto elettriche e per il car sharing, mentre sono state tagliate le flotte aziendali.

Una delle novità è la conferma della divisione del bonus su tre fasce di emissioni:

  • elettriche
  • ibride plug-in
  • benzina e diesel Euro 6

Viene invece confermata l’impostazione delle tre fasce diverse a seconda delle emissioni di CO2. Le auto nuove con emissioni comprese tra 0 e 20 grammi di CO2 per chilometro (auto elettriche) potranno accedere a un contributo di 6.000 euro rottamando una vettura omologata in una classe inferiore a quella Euro 6. Dunque senza la rottamazione il bonus scenderà a 4.000 euro, mentre il tetto massimo di prezzo previsto per l’acquisto dell’auto sarà di 35.000 euro Iva esclusa.

Niente rialzo dei limiti

Non ci sarà il rialzo dei limiti a 45.000 euro di cui si era parlato nei giorni scorsi e sostenuto da alcune correnti interne del governo, che avrebbe introdotto l’incentivo per le auto elettriche a maggiore raggio di percorrenza.

Questo è quello che trapela tramite l’ultima bozza del ministero dello Sviluppo economico di concerto con il ministro dell’Economia e delle finanze, delle Infrastrutture, della Mobilità sostenibile e della Transizione ecologica.

Le risorse elargite per questa categoria sono pari a 250 milioni di euro e le disposizioni prevedono che la proprietà del veicolo comprato debba essere conservata per almeno 12 mesi, così come il veicolo consegnato per la rottamazione debba essere intestato da almeno 12 mesi al soggetto che compra il nuovo o a un familiare convivente.

Comments

Comments are closed.

Altri articoli in News sulle Auto