come si calcola il passaggio di proprietà
0

Sbrigare la pratica è abbastanza semplice, ma quali voci di spesa considerare nel calcolo della somma da pagare per il passaggio di proprietà? Ecco tutto ciò che dovete sapere per conoscere il costo totale dell’operazione.

Passaggio di proprietà auto: come funziona

Acquistare un mezzo usato richiede la procedura del passaggio di proprietà: si tratta di una formalità legale necessaria sia nella compravendita tra privati che in concessionaria.

Ecco come procedere. Innanzitutto, può essere sia l’acquirente che una persona incaricata da quest’ultimo a presentare la richiesta presso:

  • Gli uffici della Motorizzazione
  • Gli uffici del PRA
  • Gli sportelli ACI (STA)
  • Il Comune
  • Le agenzie di pratiche auto

Per quanto riguarda i documenti, dovete avere con voi: 

  • Istanza unificata, accuratamente compilata e firmata
  • Certificato di Proprietà Cartaceo, Digitale o Documento Unico di Circolazione e Proprietà del Veicolo
  • Atto di vendita, inteso sia come dichiarazione unilaterale di vendita con firma autenticata del venditore che atto in modalità digitale, atto pubblico, contratto o sentenza in copia conforme all’originale (tutte le modalità devono essere in bollo)
  • Fotocopia del documento di identità dell’acquirente e del suo codice fiscale
  • Fotocopia del permesso di soggiorno in corso di validità (in caso l’acquirente sia un cittadino extracomunitario residente in Italia)

Vi ricordiamo che l’obiettivo del passaggio di proprietà auto è la modifica dell’intestazione del libretto di circolazione, da portare a termine entro 60 giorni dall’autentica della firma del venditore.

Ma qual è il costo dell’intera procedura?

Costo del passaggio di proprietà: cosa considerare per il calcolo dell’importo

Una volta che avete tutti i documenti, per portare a termine un passaggio di proprietà potete recarvi, come abbiamo visto, presso uffici diversi: la scelta di un ufficio piuttosto che un altro comporta una variazione del costo totale dell’operazione; quindi vale la pena riflettere qualche minuto su qual è la scelta migliore in base alle vostre esigenze. 

Ecco i costi previsti per legge:

  • IPT – Imposta Provinciale di Trascrizione: importo variabile a seconda della potenza del veicolo e della provincia di residenza. Ecco il nostro articolo dedicato all’IPT per approfondire l’argomento!
  • Imposta di bollo: 32 euro per l’Istanza Unificata + 16 euro per il rilascio del Documento Unico di Circolazione e Proprietà del Veicolo
  • Diritti Motorizzazione (DT): 10,20 euro
  • Emolumenti ACI: 27 euro
  • Imposta di bollo per l’autentica dell’atto: 16 euro se l’atto viene redatto in forma digitale presso lo STA, se invece viene redatto in forma cartacea bisogna apporre il contrassegno di 16 euro rilasciato dal Tabaccaio.

Attenzione però: nel caso in cui si scelga di rivolgersi a un Automobile Club o a un’agenzia di pratiche auto, il costo del passaggio di proprietà tenderà ad essere più alto per via delle spese del servizio di intermediazione. Inoltre, se effettuate la richiesta per il passaggio di proprietà dopo 60 giorni dall’autentica della firma del venditore, viene applicata una sanzione per il ritardato pagamento, oltre che gli interessi legali dovuti sulla IPT.

Una curiosità: ormai in rete si trovano anche numerosi calcolatori che, con l’inserimento di pochi dati, vi permettono di conoscere l’importo del passaggio di proprietà auto.

Passaggio di proprietà auto: come pagare

Oltre a comportare una variazione dei costi, la scelta dell’ufficio dove portare avanti le pratiche per il passaggio di proprietà auto comporta anche differenze nelle modalità di pagamento:

  • Lo STA dell’ACI (PRA) accetta solo pagamenti con Bancomat o carte di debito prepagate;
  • In Motorizzazione i pagamenti relativi a IPT e Emolumenti sono da fare tramite PagoPA direttamente dalla pagina dedicata del sito dell’ACI mentre i costi relativi alle imposte di bollo e dei diritti di motorizzazione possono essere effettuati presso gli Uffici Postali utilizzando i bollettini dedicati, presso i tabaccai convenzionati o online per mezzo del portale dell’automobilista;
  • Lo STA di una delegazione ACI o di un’agenzia di pratiche auto o consulenza automobilistica è indipendente da questo punto di vista e sceglie autonomamente le modalità di pagamento disponibili.

Una volta effettuati tutti i pagamenti del caso, non dimenticate di consegnare le attestazioni di versamento alla Motorizzazione.

Leggi anche come funziona il passaggio di proprietà.

Comments

Comments are closed.

Altri articoli in Guide pratiche